Il sessantaduenne costaricano Manuel Barrantes è noto come “l’uomo-talpa”, a causa del fatto che da ormai dieci anni scava sottoterra per costruire e ampliare continuamente la sua abitazione sotterranea, usando solo pala e piccozza  per portare avanti il suo lavoro.

l'esterno della grotta

Barrantes usa lo scavo sia come abitazione, dove vive assieme alla moglie ed alle figlie, che come museo, accettando turisti e comitive scolastiche, a cui dà lezioni di archeologia e geografia.

La casa sotterranea  si trova a Perez Zeledon ed è nota nella zona come “Topolandia”, e ha raggiunto una superfice di 400 metri quadri, ad una profondità di oltre 15 metri sotto la superficie.

una visita guidata

All’interno ci sono camere da letto, salotti, ma anche sale riunioni e bagni, il tutto dotato di elettricità e di acqua corrente. Grazie alla posizione sotterranea, la casa è perfettamente isolata, e non è mai né troppo caldo né troppo freddo. Barrantes sostiene che la sua abitazione è un ottimo riparo dal riscaldamento globale, piogge acide e anche dai terremoti.

un corridoio

L’idea di costruirsi una casa tanto insolita è venuta a Barrantes dopo avere lavorato per diversi anni come minatorein diversi paesi nel mondo, e avere visto come spesso chi viveva in grotte e caverne si trovava riparato dal tempo inclemente. All’inizio la sua famiglia non era entusiasta dell’idea di una “villetta sottoterra”, impauriti anche dal timore di crolli, ma l’esperienza come minatore dell’uomo gli ha permesso di effettuare lo scavo in modo che sia perfettamente stabile, e finora infatti non c’è stata neppure una crepa nella struttura.

Commenta su Facebook

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here