Renee Zellweger floreale sulla cover di Vogue

Abito con stampa a fiori sui toni del rosa, del giallo e del verde e sorriso appena accennato, la 47enne si è lasciata alle spalle le critiche.

0
154

E’ una Renee Zellweger super floreale quella che posa raggiante sulla cover di British Vogue di luglio. Dopo aver trascorso lo scorso inverno a Londra nei panni di Bridget Jones, l’ attrice australiana si è concessa uno shooting per una delle riviste più prestigiose al mondo che l’ ha voluta come protagonista per il suo numero dedicato allo stile senzatempo.

Abito con stampa a fiori sui toni del rosa, del giallo e del verde e sorriso appena accennato, la 47enne si è lasciata alle spalle le critiche sui “ritocchini selvaggi” che l’ avevano investita di recente, ed ha accettato di parlare della sua lunga pausa da Hollywood e dei chili di troppo accumulati per far rivivere il suo personaggio più famoso a distanza di 12 anni.

Sulla sua pausa di sei anni da Hollywood:
“Sono andata alla ricerca dell’ anonimato, così ho potuto avere conversazioni con la gente a livello umano, ma anche sere ascoltata e guardata in modo da non essere definita da quell’ immagine pubblica che mi precede quando entro in una stanza. Non puoi essere una brava cantastorie se non hai accumulato esperienze di vita e non puoi metterti in relazione con le persone.”

Renee Zellweger 2 Renee Zellweger floreale sulla cover di Vogue

Foto via Vogue.com

Sul perchè ad un certo punto abbia sentito la necessità di prendersi una pausa:
“Da persona creativa, dire di no a quel progetto che ti capita una sola volta nella vita è duro. Ma ero stanca e sentivo di non avere il tempo necessario a recuperare tra un progetto e l’ altro. Ad un certo punto ho sentito la necessità di andare via e crescere un po’.”

 Sull’ aver preso peso prima di interpretare per la terza volta il personaggio di Bridget Jones:
“Ho messo su un po’ di peso, ma anche più seno ed un po’ di pancia. Tutto sommato Bridget ha un peso normalissimo e non ho mai capito perchè questa cosa dei chili sia così importante. Se un attore maschio avesse preso peso per interpretare un personaggio la cosa non avrebbe avuto tutta questa risonanza.”

Siete d’ accordo con lei?

 

Commenta su Facebook

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here