Dalla musica elettronica di Fatboy Slim fino al SileJazz. Francesco Guccini al Teatro Romano di Verona, mentre a Padova si parte con Sherwood Festival. E non solo…

Dall’hard rock dei Black Sabbath all’elettronica di Fatboy Slim, e ancora l’incontro con Francesco Guccini, la musica di Edoardo Bennato e le risate di Maurizio Crozza. L’evento del fine settimana è fissato lunedì in Arena che accoglierà l’ultimo concerto dei Black Sabbath in Italia. Dopo la reunion del 2103 della formazione originale (con l’esclusione del batterista Bill Ward), Ozzy Osbourne, Tony Iommi e Geezer Butler avevano pubblicato «13», schizzato in alto in tutte le classifiche del mondo. Poi un tour mondiale e ora la notizia: un ultimo tour (e album) e lunedì una data in Arena per dire addio al pubblico italiano con la tappa de «The End – The final tour». Maurizio Crozza, dopo due anni rinchiuso in un piccolo schermo, porterà sabato al PalaOlimpia di Verona il nuovo «Le meraviglie di Crozza», spettacolo scritto da Crozza assieme a Francesco Freyrie, Claudio Fois, Alessandro Giugliano, Vittorio Grattarola, Alessandro Robecchi e Andrea Zalone. Proprio Zalone sarà le guest star dello show, fedele «spalla» del comico genovese, ma sul palco ci saranno anche Silvano Belfiore, Antonio Gargiulo e Marianna Folli.

Sempre a Verona, il Festival della Bellezza trionferà al Teatro Romano con tre appuntamenti: venerdì Umberto Galimberti con «La psicoanalisi: una storia romantica», sabato Francesco Guccini in «Ma se io avessi previsto tutto questo» e domenica Alessandro Baricco in «Palamede, l’eroe cancellato». A Padova inizia lo Sherwood Festival con uno dei suoi eventi più attesi. Venerdì il dj inglese Fatboy Slim, padrino della scena «big beat», si trasformerà ancora una volta nell’animale da party che l’ha reso, negli ultimi 20 anni, il numero uno per gli show proposti nei suoi dj set . Ancora, i colli padovani si trasformeranno in un teatro a cielo aperto per la prima edizione di «Colli Euganei Jazz&Wine». L’inaugurazione venerdì spetterà a Rosario Bonaccorso e Roberto Taufic, incontro tra Mediterraneo e Brasile nel contesto della Fattoria Eolia. Il concerto si terrà presso i vigneti in località Terre Bianche, sul Monte Pirio, a Torreglia. Sabato sarà l’Azienda Agricola Urbano Salvan, a Due Carrare, ad ospitare l’Eym Trio, formazione francese tra le più innovative del panorama, mentre domenica «Colli Euganei Jazz&Wine» arriverà alla cantina Marco Sambin a Cinto Euganeo con il progetto jazz di quattro giovani artisti padovani «Superhot!», seguita da una degustazione guidata dei prodotti e cena.

Continua anche questo fine settimana Deltablues che, per il suo 29esimo compleanno, attraverserà la provincia di Rovigo con 14 tappe e 25 proposte artistiche . L’evento della settimana è fissato sabato a Loreo con il concerto serale del trio canadese The Steady Swaggers. Spostandosi nel Veneziano, alla Nave de Vero di Marghera, Edoardo Bennato si esibirà in un concerto gratuito che racconterà il nuovo progetto discografico dal titolo «Pronti A Salpare» e i suoi più grandi successi. È la prima settimana per Sile Jazz che quest’anno ha come titolo «Oltre il confine» e toccherà dieci comuni, tra Treviso e Venezia, che toccano il corso del fiume Sile. Venerdì la rassegna approderà, per la prima volta, nella piazza La Rotonda di Badoere, Treviso, con un doppio concerto all’insegna del jazz internazionale, con un guitar solo di Claus Boesser-Ferrari e una performance a cinque elementi dell’Hyper+, unione di Samuel Blaser & François Houle. Nella Marca Trevigiana chiude la Primavera del Proseccocon appuntamenti a Follina e San Pietro di Faletto.

10 giugno 2016
Commenta su Facebook

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here