Gli orli si fanno cortissimi in casa Armani, sia per le gonne che diventano mini sia per i pantaloni che non vanno oltre la caviglia. Contemporaneamente gli abiti diventano lunghi fino al suolo. A dominare la linea Resort 2017 della maison è uno spirito anni Novanta di indubbia provenienza ma con adattamenti in chiave contemporanea.
Non manca il focus sul tailleur che è da sempre il pezzo forte di Re Giorgio, qui decostruito e rivisitato in una chiave più moderna che mai. L’accento resta sulle spalle, la silhouette è più morbida e meno strutturata, alleggerita, quasi sportiva. In qualche caso il completo ha qualche parentela esplicita con la tuta, pur sempre in chiave ultra-glam.
Questa rilassatezza di linee e forme si nota soprattutto sui pantaloni che diventano fluidi, in qualche caso addirittura ampi. A dare un tocco di femminilità a questo insieme androgino intervengono gli abiti lunghi o le minigonne. Tutto è poi declinato in una palette che va dal bianco al blu passando attraversi toni di azzurro, rosa e turchese, senza disdegnare né il rigoroso gessato né tessuto luminescenti.

Commenta su Facebook

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here