Iraq, l’Isil ordina ai suoi miliziani di prepararsi a lasciare il Paese

Abu-Bakr al-Baghdadi, il leader dello Stato Islamico, ha ordinato al suo gruppo di ritirarsi dall'Iraq e trasferirsi in altri Paesi.

0
180

Secondo il presidente del Consiglio Supremo islamico iracheno, Ammar al-Hakim, le forze irachene hanno ottenuto una lettera firmata da Baghdadi indirizzata ai suoi uomini in Iraq, ha riferito BasNews.

Hakim ha rivelato che nella lettera Baghdadi ordina ai suoi miliziani di ritirarsi gradualmente dall’Iraq, e spostarsi in altri Paesi. Hakim ha inoltre esortato il governo iracheno a preparare un piano preliminare per il post-Isil.

Citando un funzionario curdo in Sinjar, BasNews ha riferito che dopo che le forze peshmerga hanno liberato a fine maggio una vasta area nella zona ad est di Mosul, l’Isil è rimasto paralizzato per paura di un intervento nella sua roccaforte di Mosul.

Anche l’ufficiale del Partito Democratico del Kurdistan, Wahid Bakozi, ha dichiarato la scorsa settimana a BasNews di aver ottenuto una copia della lettera di Abu-Bakr al-Baghdadi. Il funzionario curdo ha sottolineato che, secondo la lettera di Baghdadi, i miliziani sono tenuti a concentrarsi sulla città libica di Misurata, dato il fallimento delle operazioni in Iraq e Siria.

Commenta su Facebook

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here