Municipio XV, Torquati al ballottaggio: sarà sfida con M5S

Municipio XV, Torquati al ballottaggio: sarà sfida con M5s „Il minisindaco uscente raggiunge il passaggio al secondo turno dove sfiderà il candidato 5 Stelle, Simonelli: 16500 voti circa per la coalizione di centrosinistra, 1300 quelli raccolti "solo" dal Presidente. "Attenzione alle periferie, Sociale e Mobilità" - i temi e gli impegni“

0
246

Il Municipio XV si avvia verso il ballottaggio: una sfida che vedrà protagonisti il minisindaco uscente, Daniele Torquati, e il candidato del M5s, Stefano Simonelli. Le urne di Roma Nord parlano chiaro: il centrodestra in corsa frammentato fuori dai giochi, il Movimento 5 Stelle primo partito del territorio con poco più di 14mila voti, la coalizione di centrosinistra, con il PD a fare da perno, assestatasi a 16500 circa con Torquati a raccogliere oltre 1300 voti tutti suoi, ossia di quelli dati con fiducia solo al Presidente.

“Siamo particolarmente soddisfatti dell’esito del primo turno perchè abbiamo sovvertito il dato romano con un risultato davvero storico per il Municipio XV: abbiamo staccato di cinque punti il Movimento 5 Stelle, di otto le liste di Marchini e di nove quelle di Fratelli d’Italia. Ora si apre un’altra battaglia. Il vantaggio non conta nulla e ripartiamo da zero” – ha detto Torquati ai microfoni di RomaToday commentando a caldo l’esito del primo turno.

Ma quali saranno le tematiche forti di questi giorni che separano il territorio dal ballottaggio? “I temi sono sempre gli stessi, quelli che abbiamo indicato come priorità: il risanamento idraulico di Prima Porta; attenzione ai quartieri preriferici affinchè si superi e si modifichi il meccanismo dei consorzi; attenzione alla mobilità con l’apertura della Stazione Vigna Clara, la chiusura dell’anello ferroviario e la rotatoria de La Giustiniana.

Riparato il buco del Sociale occorre evolvere dall’assistenzialismo ad un metodo più adeguato per rispondere alle difficoltà dei cittadini. Tra i nostri obiettivi ci sono poi lo spostamento definitivo del centro anziani di San Felice Circeo e un bando pubblico e trasparente per la struttura di via Sulbiate – ha aggiunto il minisindaco sottolineando la volontà di proseguire il lavoro iniziato appena tre anni fa “e che – ha detto – ci ha fatto riconoscere come un’Amministrazione positiva nonostante le elezioni premature”. 

Dunque il Municipio XV si avvia verso il ballottaggio con un risultato che non sembra affatto scritto: “I cittadini e le cittadine scelgano secondo le proposte, le capacità, la conoscenza del territorio e l’impegno, perchè per noi l’onestà è già di moda, e da sempre. Il tempo della rabbia è finito, raccontiamo della nostra rivoluzione gentile e sorridente con la presuntuosa certezza che siamo e saremo ‘qui ogni giorno’.” – ha aggiunto Torquati sfoderando quello che è stato lo slogan della sua campagna elettorale.

 

Commenta su Facebook

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here