Parco di Stupinigi

Parco di Stupinigi

Dopo anni di lavori, riapre al pubblico il Parco di Stupinigi. Da inizio giugno è possibile ammirare l’area verde da cui partivano le rotte di caccia nella famosa Palazzina di Nichelino, vicino a Torino.

Il nuovo percorso di visita aperto a turisti e appassionati dalla Fondazione Ordine Mauriziano consente, compreso in un unico biglietto, anche l’accesso diretto ai giardini dal Salone Centrale.

Realizzato nel 1740 da Michel Bénard come giardino formale all’italiana con parterres a broderie delimitati da siepi di bosso e ligustro, decorati in estate da vasi di fiori e agrumi, il Parco di Stupinigi è l’ideale continuazione del disegno della Palazzina di Caccia.

Per l’epoca, si trattava di un impianto scenografico straordinario che dal 1854 venne trasformato a poco a poco per adeguarsi al nuovo gusto romantico inglese. Vennero realizzati percorsi secondari ad andamento sinuoso con nuovi elementi paesaggistici.

Oggi, il Parco di Stupinigi è stato riportato ai disegni originali: infatti il Salone delle feste si affaccia sui grandi viali che “fuggono” verso i territori di caccia e le campagne dell’antico Ordine cavalleresco.

Commenta su Facebook

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here