Vitali e Cusin sul mercato

Addio a Cremona

0
122
Quella della Vanoli Cremona è stata una stagione da incorniciare. Nonostante la corsa della formazione di Cesare Pancotto si sia interrotta al primo turno dei playoff contro la Reyer Venezia, i lombardi hanno centrato la prima qualificazione alla post season della propria storia, un traguardo che rimarrà per sempre impresso nella memoria di tutti i tifosi biancocblù. Alcuni dei grandi protagonisti di questa strepitosa cavalcata, però, stanno già salutando la #Vanolifamily. Tyrus McGee, il miglior sesto uomo del campionato, ha raggiunto un accordo con la Reyer Venezia, mentre Deron Washington è uno dei giocatori più chiacchierati in questa fase embrionale del basketmercato. E’ notizia delle ultime ore, infine, la decisione della società lombarda di uscire anticipatamente dal contratto con Luca Vitali, il capitano di Cremona, e Marco Cusin, impegnato con la Nazionale di Ettore Messina in vista del preolimpico di Torino. Su tale decisione si è espresso anche Aldo Vanoli, il patron della compagine cremonese: “Luca e Marco sono e saranno sempre come due figli per me: li abbiamo accolti nella nostra famiglia e poi rivoluti; con loro e grazie a loro, la Vanoli Basket è cresciuta tantissimo nel corso di questi anni di Serie A. Resteranno sempre due pilastri nella storia del nostro club e non posso che augurare loro solo il meglio per il futuro”, le sue parole.
Altrettanto epica è stata anche la cavalcata della Dolomiti Energia Trentino che, in Eurocup, è arrivata fino ad passo dalla finale dopo aver eliminato anche l’Olimpia Milano. Nonostante i bianconeri rischino di perdere il loro miglior giocatore, Dada Pascolo, proprio ad un passo dal trasferimento in maglia EA7, buone notizie arrivano dal fronte Baldi Rossi. Il lungo azzurro, che ha dovuto saltare l’ultima parte di stagione a causa di un infortunio, infatti, ha rinnovato per 3 anni con la società trentina, confermando, di fatto, la possibile partenza del compagno di reparto. “Sono molto contento di poter proseguire il progetto condiviso con Aquila Basket. Ancora una volta il club ha infatti dimostrato di credere molto nei giovani italiani, e devo quindi ringraziare la società per avermi dato questa opportunità, soprattutto dopo un infortunio”, le parole dell’ex Torino. Chiudiamo, infine, con la delicata situazione panchina in casa Acqua Vitasnella Cantù. Secondo quanto riferisce Sportando, infatti, la squadra potrebbe essere affidata a Nicola Brienza, vice prima di Corbani e poi di Bazarevich questa stagione. Brienza è in scadenza di contratto e potrebbe essere lui la scelta di Dmitry Gerasimenko dopo aver corteggiato a lungo Ginzburg.
In collaborazione con basketissimo.com
Commenta su Facebook

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here